il parere di: Il Giorno

Con il latte di Montagna il gelato ci guadagna.

Morgex (Aosta) – Commovente. 

Non ci sono altri termini per definire questo superbo 'Cafè Quinson Vieux Bistrot' (chiuso il mercoledì) che apre le porte sulla piazzetta di Morgex. Arrivando in questo locale, si ha l’impressione di entrare in una casetta delle fiabe. Ad attendervi, una saletta avvolta nella pietra nuda e dal legno antico. Pochi tavolini ben distanziati e apparecchiati di tutto punto, che ospitano una ventina di clienti. 

Il garbo e la professionalità di Anna ed Elena Quinson, che vi seguono vestite con i loro costumi tradizionali di Morgex. Ma soprattutto, la cucina golosa, intelligente, frutto di ricerca appassionata, di Agostino Buillas, chef talentuoso e dalle felici intuizioni che, oltre a cuocere, ogni giorno, pane (sette tipi), grissini e dolci della piccola pasticceria, ha la radiosa abitudine di preparare tutto sul momento. 

Il menu? E’ deciso quotidianamente nel rispetto della materie prime stagionali e del mercato. 

I piatti? Assaggiate la scaloppa di foie gras d’anatra in crosta di mais, i ravioli di pasta all’uovo fatti in casa al momento farciti di carne d’anatra Mulard, la Valpellinentse alla vecchia maniera, con cavolo, pane raffermo, nero e bianco, toma d’alpeggio, pepe al mulinello e olio di nocciole, il piccione alle due cotture, il gelato al latte di montagna. 

Chi ama messer cacio, si divertirà: 70 (!) le tipologie di formaggi in degustazione. Alternativa alla carta, menu degustazione (a 60 euro), della tradizione (a 40), del pastore (a 55) e del Gran pastore con 30 assaggi di formaggi (a 65). 

Menu per i bambini. 

Grande cantina.

il parere di: Veronelli

Vi è mai capitato, entrando in un locale di sentirvi riportati indietro nel tempo? Al Café Quinson di Morgex questa sensazione è forte e molto piacevole. Tutto sa di antico: l’epoca di costruzione dell’edificio risale al 1600 e le tracce sono ancora ben visibili nelle volte in pietra della bella cantina o nei rivestimenti in legno delle pareti e dei soffitti.

il parere di: Vie del Gusto

I locali aperti dai nuovi ‘paladini’ della Valle non si rivolgono però alla massa dei turisti. Non tanto per i prezzi, quanto perché hanno pochi posti.

Solo 10-15 fortunati, per esempio, possono permettersi di “andare a casa” – perché di questo si tratta – di Agostino Buillas.

il parere di: Papillon

Andiamo al Café Quinson di Morgex, un locale di cui avevo sentito parlare, ma che non pensavo cosi interessante. E’ una bomboniera, con venti posti appena. Ti servono nel costume del posto, mentre Agostino, in cucina, prepara ogni cosa. E ci vuole tempo.